Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla cookie policy.

Dichiari di accettare l’utilizzo di cookies chiudendo o nascondendo questo banner, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o continuando a navigare in altro modo.

Ultimo aggiornamento:   15 Febbraio 2018

Riconoscimento per accesso a corsi e concorsi (diversi da quelli per il pubblico impiego) - Equivalenza ai sensi dell'Art.12

Cos'è

La richiesta di equivalenza di un titolo di studio ai sensi dell'Art.12 della Legge 29/2006 e dell’art. 48 del DPR 394/1999 consente, se accolta, di partecipare ad uno specifico corso o concorso che richieda il possesso di quel titolo.

In particolare si può utilizzare questa forma di equivalenza per l'accesso a corsi che prevedano una formale selezione e a concorsi per l'accesso a tipologie di impiego diverse dal pubblico impiego (per cui vale l'equivalenza ai sensi dell'Art. 38 del Dlgs 165/2001).

Il provvedimento di equivalenza è valido solo per il corso o concorso cui fa riferimento; per qualsiasi altro corso o concorso, dovrai presentare una nuova richiesta di equivalenza.

Attenzione! Perchè il tuo titolo sia sempre valido per l'accesso a qualunque corso o concorso, consulta i percorsi di riconoscimento formale di titoli di studio (equipollenza).

Accesso completo

Registrati sul sito per ottenere delle credenziali.

Potrai quindi accedere per visualizzare tutti gli approfondimenti.

Scroll to Top