Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla cookie policy.

Dichiari di accettare l’utilizzo di cookies chiudendo o nascondendo questo banner, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o continuando a navigare in altro modo.

Ultimo aggiornamento:   15 Febbraio 2017

Cos'è

Tutti i cittadini che intendono esercitare in Italia una professione per la quale hanno conseguito un titolo straniero o vantano un’esperienza pluriennale all’estero hanno diritto al riconoscimento professionale.

Attenzione! Se provieni dalla Svizzera o da uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) puoi accedere a questo percorso di riconoscimento.
Attenzione! Solo le professioni regolamentate in Italia possono ottenere il riconoscimento professionale. La “professione regolamentata” è un’attività professionale che può essere esercitata solo se si è in possesso di determinati titoli, certificazioni, abilitazioni. Se esiste in Italia una professione che corrisponde alla tua, ma che non è regolamentata, puoi esercitarla liberamente, senza bisogno del riconoscimento (fanno eccezione le professioni sanitarie).

Puoi richiedere questa forma di riconoscimento se sei in possesso di una qualifica professionale. Per qualifica professionale si intende

  • un titolo professionale, cioè un titolo legale per l’esercizio di una professione ottenuto a conclusione di un percorso di studi, o un titolo di abilitazione (sono titoli professionali ad esempio: assistente sociale, medico, avvocato, biologo, chimico, docente, eccetera);
  • una qualifica professionale, cioè il possesso di specifici standard di conoscenza, abilità e competenze raggiunti tramite un corso di studi e/o un'esperienza lavorativa. La qualifica può essere certificata da un titolo di formazione, da un attestato di competenza o da un’esperienza professionale. Le qualifiche professionali, in Italia, sono quelle relative ai settori artigiano, commerciale ed industriale (ad esempio estetista, acconciatore/parrucchiere, impiantista elettrico, frigorista, meccanico auto, commerciante, eccetera).
Attenzione! Se sei residente in uno Stato Membro Ue puoi fare richiesta di libera prestazione di servizi, che ti consente di esercitare la tua professione temporaneamente e occasionalmente in Italia senza dover chiedere il riconoscimento del titolo/qualifica.
Attenzione! Se sei farmacista, fisioterapista, infermiere, guida alpina o agente immobiliare puoi accedere ad una procedura di riconoscimento più breve e richiedere la Tessera Professionale Europea.

Accesso completo

Registrati sul sito per ottenere delle credenziali.

Potrai quindi accedere per visualizzare tutti gli approfondimenti.

Scroll to Top