Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

 22 novembre 2017

Italiano lingua seconda

Per lingua seconda o L2 si intende una lingua appresa nel paese in cui viene parlata abitualmente da uno straniero e si differenzia dalla lingua madre (LM o L1, la lingua che un individuo ha appreso per prima, da bambino) e dalla Lingua Straniera (LS, una lingua studiata generalmente a scuola da chi non la parla abitualmente) per le modalità di acquisizione-apprendimento.

Per italiano L2 si intende quindi l'italiano imparato in Italia da stranieri.

Attenzione! Ci sono diverse possibilità di frequentare corsi di italiano L2 nella tua zona. Presso i Centri per l'istruzione degli adulti (CPIA) sono attivati corsi di alfabetizzazione e approfondimento della lingua. Verifica con i centri del tuo territorio quali livelli di insegnamento sono attivati. Puoi inoltre chiedere informazioni sulle altre possibilità presso gli uffici che si occupano di orientamento (Centri per l'impiego, Informagiovani e altro).

I livelli di competenza linguistica

La scala globale di riferimento individua sei livelli complessivi di competenza linguistica:

  1. livello elementare A1
  2. livello elementare A2
  3. livello intermedio B1
  4. livello intermedio B2
  5. livello avanzato C1
  6. livello avanzato C2 – prevede possibilità di insegnamento dell'italiano ad altri stranieri

Le competenze linguistico-comunicative vengono descritte valutando i seguenti aspetti:

  • comprensione nell'ascolto
  • comprensione nella lettura
  • produzione scritta
  • produzione orale.  

I livelli di competenza linguistica sono raccolti nel Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), in inglese Common European Framework of Reference for Languages (CEFR), strumento messo a punto dal Consiglio d'Europaper definire le competenze linguistiche acquisite da chi studia le lingue in Europa.

Per verificare le tue competenze lunguistiche, scarica la griglia di autovalutazione, presente in tutte le lingue europee sul sito di europass!

Certificazioni di Italiano come Lingua Seconda

La certificazione linguistica è un attestato formale del livello di conoscenza di una lingua, rilasciato da un ente certificatore riconosciuto. Permette di identificare e riconoscere ufficialmente le competenze relative all'uso di una lingua straniera e stabilisce le capacità di comprensione ed espressione di una persona in quella lingua.

Attualmente le principali certificazioni di italiano L2 sono:

Attenzione!In alcuni casi il possesso di una certificazione viene espressamente richiesto per esercitare una professione. È il caso, ad esempio, della professione di docente (insegnante) per cui è necessario avere un livello di conoscenza dell'italiano certificato di livello avanzato (C1 o C2, a seconda della classe di insegnamento). Verifica con le autorità competenti per il tuo titolo. 
Scroll to Top